Pubblicato in: Senza categoria

Arrediamo la Cameretta

A Giugno 2015, quando finalmente siamo riusciti a trovare la casa che ci piaceva, ho subito immaginato come poteva essere la cameretta.

La volevo semplice e dai colori delicati. Quando a Febbraio 2016 rimasi incinta, iniziai subito a fare progetti su come realizzarla, ovviamente sia per maschietto che per femminuccia. Iniziai con il comprare il letto ed il lettino, cassettiera e armadio. Rigorosamente bianchi, così da non avere problemi per quanto riguardava il sesso del bambino.

Poi finalmente, il 20 Luglio, alla morfologica, scoprimmo di aspettare una bambina. La mia testa andava a 1000, potevo finalmente aggiungere i dettagli e scegliere i colori. Appendi abiti con i cuori, stikers con il nome della mia bambina, i pomoli dei cassetti, le lenzuola, i quadri, ecc…

Ma la ciliegina sulla torta è arrivata poco fa, quell’elemento che adoro e che profuma di libertà e spensieratezza.

La mongolfiera realizzata da Ilaria Parappappero. Di una dolcezza unica e dallo stile pulito e delicato come piace a me. Ho collocato questa meraviglia, vicino ad un quadro con una stampa che ho realizzato io, che dice : NESSUN SOGNO È TROPPO GRANDE PER NON ESSERE REALIZZATO OGGI.

Amo le mongolfiere, così maestose, così libere e così belle.

Ringrazio tantissimo Ilaria per la meraviglia che ha realizzato. Vorrei parlarvi di lei, ma la sua lettera mi ha colpito talmente tanto che ho deciso di inserirla in questo post. Persone come lei, meritano di essere conosciute!!!

Non saprei da dove cominciare.. diciamo che.. sono un essere in evoluzione.  Sono convinta che l’amore sia il motore del mondo, del mio mondo di sicuro! Ho scelto l’amore. Un grande amore. IL grande amore. Mi sono trasferita, per amore. Sono diventata mamma, e sono cambiata. Tutto è cambiato. La limpida felicità di avere il mio pulcino tra le braccia non è durata molto.. si è velata presto di tristezza. Non nego che Sono stata molto male, ho passato un anno buissimo e durissimo.. perchè senza la famiglia vicino, senza il mio amato lavoro (ero responsabile di un ristorante), i miei amici un po’ assenti.. con una nuova famiglia tutta da crescere.. mi son sentita sola sola! E piccola piccola! Poi la luce è arrivata anche per me.. è arrivato il natale 2016 e mi sono imposta di rialzarmi.. per Gioia, perchè vivesse questa meravigliosa magia; e per Claudio, il grinch per eccellenza che aveva invece bisogno quanto noi di quel Natale! Quindi ho ricominciato ad usare le mani per fare cose diverse dal pulire, cucinare e coccolare. Ho fatto dei terribili regali di natale handmade, ma pieni di speranza e di amore. 🤣😊 poi mi sono dedicata al battesimo di Gioia, il suo primo compleanno. 27 Febbraio 2017! Volevo festeggiare davvero. La mia famiglia se lo meritava. Io me lo meritavo. E cosi.. con non poca fatica, ho coinvolto il mio amore grande in quest’avventura, e dalle nostre mani sono nate le prime 6 mongolfiere, fatte con amore.  Non vi sto a dire quanto brutte erano. Ma erano. Erano il nostro amore e i miei sogni, e forse un po anche i suoi. Quel giorno sono state il cielo nella nostra stanza, assieme a tante nuvolette. Grandi e piccini le hanno adorate. E da li, ho cominciato a crederci un po; ma sono rinata con la primavera. Mi sono decisa. La prima mongolfiera vera l’ho venduta ad una ragazza simpaticissima di nome Giulia, per il piccolo Leonida, scritto in corda, con semplicissimi fiocchi beige; in Aprile mi sembra. Poco dopo che i ciliegi avevano smesso di fiorire. E poi.. tutto il resto è storia. ❤️

Ilaria

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...